Borgo Villa Certano
Palio Straordinario

Palio Straordinario

Un appuntamento straordinario con il Palio di Siena: si terrà il 20 ottobre per celebrare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Normalmente la giostra equestre si tiene due volte all’anno: a luglio per il Palio della Madonna di Provenzano e ad agosto per il Palio dell’Assunta, sempre in piazza del Campo. Un appuntamento che si rinnova ogni anno e del quale si trovano tracce già nel Medioevo. Ma il primo che è stato corso nella sua location attuale, la suggestiva piazza del Campo, pare sia databile 1633. Numeri alla mano da allora se ne sarebbero disputati 395.

Ogni Palio ospita 10 delle 17 contrade senesi, a turno, che corrispondono a diverse zone della città. E non è la prima volta che viene indetto un appuntamento straordinario: alla fine della Seconda Guerra Mondiale – ad esempio – si tenne un Palio passato alla storia come quello della Pace.

Ad agosto era stata avanzata una proposta di Palio straordinario da parte di Assoarma, realtà al cui interno vi si trovano tutte le associazioni di esercito e forze dell’ordine. La motivazione stava nel voler così celebrare i cento anni dalla fine della Prima Grande Guerra Mondiale. Dopo il benestare delle Contrade, la proposta è passata anche al vaglio del consiglio comunale.

Le prove regolamentate sono in programma per il 16 ottobre alle 10 e alle 17, la gara vera e propria si terrà il 20 alle 17. Dieci le contrade che vi parteciperanno: Torre, Lupa, Chiocciola, Oca, Drago, Tartuca, Selva, Civetta, Nicchio, Giraffa. È interessante sapere che tra le contrade che sono state sorteggiate non mancano antiche rivalità. Nello specifico quella tra le contrade Oca e Torre, e tra le contrade Tortuca e Chiocciola.